Eccoci qui! rientrati dalle vacanze estive e pronti a farci conoscere meglio anche attraverso il web con questo nostro sito nuovo di zecca!

Il secondo semestre di attività promette bene, i nostri operatori sono tornati dalle ferie (quasi tutti..) riposati e pronti per proporci tantissime nuove attività e per continuare quelle che avevamo lasciato in sospeso per un po’..

Seguiteci, vi racconteremo ogni cosa di noi, delle attività, dei progetti, delle nuove amicizie, degli eventi importanti, e perché no.. anche qualche barzelletta!

Questo Progetto rivolto alle scuole (Primarie, Secondarie di Primo Grado e
Istituti di Istruzione Superiore) del nostro territorio è nato per tessere un effettivo e concreto legame tra Anffas e scuola per permettere la conoscenza, e l’ “accoglimento” dell’altro condividendo così una crescita globale.

Gli obiettivi del Progetto sono:

  1. L’Inter-azione, l’Integr-azione e l’Inter-cultura
  2. Comunicazione, espressione e condivisione attraverso i vari linguaggi: vocale, corporeo, sonoro-musicale, cromatico, grafico, pittorico e plastico
  3. Creare un clima interpersonale positivo improntato sull’accettazione, sulla comprensione, sull’empatia e sulla libertà espressiva individuale e di gruppo come “accomodamento naturale” all’ambiente

Attività di Fisioterapia

Durante l’attività di fisioterapia gli ospiti vengono seguiti con un’attività mirata alle esigenze individuali allo scopo di mantenere e/o migliorare le abilità motorie.

L’attività si svolge:

1. nella palestra di fisioterapia in cui gli ospiti vengono seguiti individualmente con attività di riabilitazione passiva, attiva-assistita ed attiva, a seconda delle esigenze. Gli obiettivi da raggiungere vengono discussi in equipe in modo da creare un progetto riabilitativo a dimensione dell’ospite.
2. in piscina all’aperto, messa a disposizione dalla struttura ed usufruibile durante il periodo estivo. Gli ospiti non autosufficienti o parzialmente non autosufficienti vengono seguiti cin un’attività individuale; invece gli ospiti autonomi vengono seguiti con della ginnastica di gruppo.

Attività di Logopedia

La logopedista è presente presso il centro per valutare e quindi successivamente supportare e implementare le competenze comunicative e linguistiche dei ragazzi, anche attraverso l’ausilio della CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) quando richiesto. L’attività logopedica viene svolta in forma individuale o in piccolo gruppo. La logopedista inoltre monitora e fornisce indicazioni a famigliari e operatori che devono gestire ragazzi con disfagia, prestando attenzione alle consistenze degli alimenti e ad eventuali posture facilitanti da adottare per un’alimentazione sicura.

La musicoterapia si svolge con incontri individuali o in minigruppo e ha l’obiettivo di facilitare e favorire la comunicazione, la relazione, l’apprendimento, la motricità, l’espressione, al fine di soddisfare le necessità fisiche, emozionali, mentali, sociali e cognitive.
Il musicoterapeuta individua i bisogni dell’utente attraverso l’osservazione delle sue caratteristiche espressive (movimenti corporei, voce, suoni, utilizzo di strumenti musicali) ricalcando il tono posturale ed emotivo della persona permettendo così lo sviluppo di una relazione empatica.
La fase centrale dell’incontro si basa sul dialogo sonoro, centrato sul far evolvere la persona e sul far avvenire in lei cambiamenti positivi mediante “il piacere del fare con” in cui l’ascolto è relazione, apertura, accoglienza e fiducia nell’altro.

Tra le strategie e tecniche musicoterapiche si utilizzano:

  • suonare strumenti ritmici/melodici/armonici
  • songwriting
  • contatto corporeo
  • utilizzo del canto-voce
  • utilizzo della danza libera
  • tecniche di rilassamento

Il punto di ascolto è un servizio di consulenza psicologica a genitori e parenti soci di Anffas onlus “Basso Vicentino”. Si tratta di un servizio completamente gratuito cui si può accedere fissando un appuntamento. L’obiettivo è quello di fornire un supporto psicologico alla persona, migliorare la comunicazione e la relazione all’’interno della famiglia, aiutare i genitori a svolgere al meglio il loro compito, affrontare i piccoli e grandi problemi che la vita comporta, trovare un momento per sé stessi. Il tutto tenendo costantemente presente la cornice caratteristica entro cui la vita del genitore o parente socio di Anffas onlus “Basso Vicentino” si svolge: la disabilità del proprio familiare.

Il servizio è attivo da luglio 2013 presso la sede dell’Associazione e colui che svolge gli incontri e responsabile del Punto di ascolto è il Dott. Siro Cestaro, Psicologo iscritto all’Ordine degli Psicologi del Veneto. Lo Psicologo è un professionista esperto in dinamiche psicologiche e relazionali che mira al benessere della persona nella sua globalità. Tutti i contenuti degli incontri sono rigorosamente soggetti al segreto professionale.

La MusicArTerapia nella Globalità dei Linguaggi è una disciplina della comunicazione e dell’espressione con tutti i linguaggi verbali e non verbali: corporeo, vocale, sonoro-musicale, grafico-pittorico, plastico e cromatico.
Si occupa di dare senso a tutte le forme di comunicazione e di espressione della persona, riconoscendole uniche e irripetibili, e al tempo stesso aventi il diritto di manifestarsi e di svilupparsi.
La metodologia è incentrata sul sentire, l’immaginare, l’esprimere ed ha finalità di ricerca, educazione, animazione e terapia.

Gli obiettivi principali riguardano:

  • Il favorire la comunicazione e l’integrazione tra i ragazzi
  • Stimolare l’ascolto inteso come “accogliere” l’altro
  • Facilitare l’espressione delle proprie emozioni in relazione con il gruppo
  • Valorizzare la corporeità intesa come elemento unificante di tutte le possibilità espressive
  • Valorizzare anziché valutare

L’attività motoria si svolge due mattinate a settimana; i gruppi sono suddivisi secondo le capacità.
Al primo gruppo, formato da partecipanti con caratteristiche omogenee e medio livello motorio, vengono proposti esercizi di allungamento, mobilità articolare, postura, coordinazione, andatura e rilassamento.
Al secondo gruppo, formato da persone con con limitate capacità, vengono proposti esercizi di rilassamento e/o di coordinazione.
L’attività è condotta dagli operatori e e coordinata dalla fisioterapista.

Gli obiettivi principali riguardano:

  • Mantenere la mobilità, il tono muscolare e l’efficienza fisica
  • Correggere, dove possibile, alcune posture scorrette favorendo la sicurezza coordinativa

L’attività di nuoto è iniziata a gennaio 2013. E’ rivolta sia ad utenti con maggiori difficoltà fisico-motorie sia ad altri con buone capacità per migliorare la mobilità.

Gli obiettivi di questa nuova attività sono:

  •  Mantenere il benessere psico-fisico
  •  Aumentare la sicurezza in acqua e la coordinazione oculo-manuale
  •  Favorire il rilassamento muscolare
  •  Migliorare le abilità motorie apprese
  •  Apprendere i corretti movimenti di alcuni stili di nuoto

Il gruppo viene seguito da istruttori specializzati e operatori Anffas, i quali danno indicazioni precise sugli esercizi da eseguire volti a migliorare la respirazione, a far apprendere i movimenti di base di alcuni stili di nuoto, a dare un sollievo psico-fisico globale.

Da alcuni anni viene svolto al Centro Anffas un progetto di Integrazione che vede coinvolte alcune scuole del territorio (elementari, medie e superiori) che si avvicinano alla realtà della disabilità/diversità e in particolare alla nostra struttura.
Dopo una breve spiegazione della vita e dell’organizzazione generale del Centro anche attraverso la proiezione di filmati e/o video, gli studenti partecipano direttamente alle attività svolte nei laboratori lavorando con i nostri utenti.

Questi gli obiettivi del progetto:

  • Sensibilizzare i bambini e gli studenti alle tematiche della disabilità, al fine di affrontare dubbi, perplessità, paure nel rapporto con persone diversamente abili superando così pregiudizi e stereotipi negativi
  • Favorire un clima positivo di cooperazione, di ascolto reciproco e di accettazione dell’altro
  • Stimolare la socializzazione, la presa di coscienza delle proprie capacità e favorire la libera espressione di sé

Vuoi ricevere più informazioni? Contattaci!